I paradossi della regressione

Nuova Ipnosi

«Lei non sa chi ero Io!!!»


La nostalgia di una superstizione!

Che l’anima o lo spirito (non è la stessa cosa!!!) sopravvivano alla superstizione dell’identità in una storia non dovrebbe sorprendere: questo Io non ha neppure continuità delle componenti corporee (le cellule) e sinceramente il destino di un DNA lascia le convinzioni che mi abitano del tutto indifferenti.

Non voglio dire che non esistano degli altrove, anzi, sono convinto che ci siano infinite continuità.

Sarei ipocrita se affermassi di potere pensare di non essere me stesso: sono colui che agisce, colui che respira qui e ora. Ma sono anche il proseguire di un discorso immemore che mi abita; l’anfitrione di una volontà che non mi appartiene (questo è il più grave errore dell’intelligenza artificiale).

L’unica terapia (guida o accompagnamento) possibile è la pienezza della presenza.

View original post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...